Giorgio Bianchini

Celebrazione del trentennale del programma Amgen Biotech Experience (ABE)

 AMGEN Biotech Experience, Didattica & Progetti, Progetti internazionali  Commenti disabilitati su Celebrazione del trentennale del programma Amgen Biotech Experience (ABE)
Set 252020
 

Dal cambiamento climatico alle pandemie globali, mai come oggi è chiaro che il futuro dell’umanità è nella conoscenza scientifica e nella sua più profonda diffusione. Da 30 anni, Amgen Biotech Experience (ABE) consente agli insegnanti di scienze della scuola secondaria di implementare laboratori di biotecnologia nelle loro classi per aiutare i loro studenti a comprendere meglio la scienza e come essa possa influenzare la loro vita quotidiana.

Esplorare la complessità della vita richiede una comprensione di base di come funzionano la salute, l’ambiente e la tecnologia dove l’alfabetizzazione scientifica in tutte le comunità è fondamentale per cogliere le sfide del presente e del futuro. Anche nei paesi ricchi gli studenti hanno un limitato accesso alla conoscenza scientifica a scuola, dove incidono le scarse risorse, la capacità di coinvolgimento delle attività di apprendimento e l’aggiornamento degli insegnanti.

ABE fornisce gratuitamente formazione agli insegnanti, materiali per programmi di studio, attrezzature per la realizzazione di esperimenti di biotecnologia nelle scuole secondarie.

Attraverso oltre 3.600 insegnanti partecipanti, quasi 850.000 studenti in tutto il mondo hanno sperimentato una formazione pratica sulla biologia tramite ABE, grazie all’impegno di oltre 40 milioni di dollari della Fondazione Amgen per il programma.

In Italia il programma è attivo dal 2017 ed è stato realizzato grazie alla collaborazione tra l’ANISN (Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali) ed il Dipartimento di Biologia dell’Università Federico II di Napoli coinvolgendo 186 insegnanti e oltre 3000 studenti di 9 diverse regioni. Per il prossimo triennio l’ABE Italy ha programmato l’estensione le regioni coinvolte e delle partnership scientifiche con l’IFOM di Milano (Istituto FIRC di Oncologia Molecolare) e l’IBBR (Istituto  di Bioscienze e Biorisorse) del CNR.

Il programma ABE, forte della propria mission, ha colto la sfida di superare il divario educativo che COVID-19 ha drasticamente accresciuto, in particolare tra le comunità meno servite. Come risposta a tale sfida ha messo in campo collaborazioni con innovative piattaforme di apprendimento remoto e reti virtuali. La stretta collaborazione di ABE con LabXchange, lanciata dalla Amgen Foundation e da Harvard all’inizio di quest’anno, ha aumentato notevolmente l’accesso ai laboratori ABE virtuali che sono ora aperti a tutti senza alcun costo.

Attraverso la collaborazione continua con gli educatori e le partnership con programmi come LabXchange, ABE conta di favorire l’accesso nei laboratori scientifici di persone con background più diversificati, consentendo loro di fronteggiare al meglio le sfide che l’umanità dovrà affrontare in futuro.

 

Informazioni: info.abe@anisn.it

Sito web Italiano: http://amgenbiotechexperience.net/it/ital

Sito web internazionale: www.amgenbiotechexperience.com

Piattaforma LabXchange: www.labxchange.org

Le Scienze Naturali nella Scuola n. 62

 Pubblicazioni  Commenti disabilitati su Le Scienze Naturali nella Scuola n. 62
Set 242020
 

È nell’area soci il numero 62 della rivista Le Scienze naturali nella scuola.

L’abstract è disponibile, insieme a quelli dei numeri passati, al seguente link http://www.anisn.it/nuovosito/le-scienze-naturali-nella-scuola/

Riportiamo l’abstract anche qui di seguito alla copertina:

Le scienze naturali nella scuola

N° 62. Fascicolo I, 2020

Il numero racchiude i lavori del Convegno ANISN svoltosi in Valle d’Aosta dal 5 al 9 settembre 2019. Tema del Convegno: I rischi naturali e l’uomo. Ambiente ed eredità culturale. In copertina, una bella ma drammatica foto dei danni provocati a Rapallo dall’alluvione dell’ottobre 2018. Il fascicolo inizia con l’editoriale della Presidente della sezione ANISN della Valle D’Aosta , Occhipinti, che ricorda i quarant’anni della formazione dell’ANISN. Con Marcello Dondeynaz ci uniamo al gruppo di dieci congressisti che hanno partecipato all’escursione al Vallone delle Cime Bianche, ai piedi del Monte Rosa: un percorso ricco di storia e di bellezze naturali. Con il contributo di Solarino: Verso la preparazione ai rischi naturali: un percorso che comincia dalla scuola si entra subito in argomento. L’Italia, terra bella ma inquieta, viene presentata in tutta la sua fragilità, da qui la necessità di sensibilizzare i giovani ai problemi ambientali. Con Augliera si affronta il rischio sismico. L’articolo elenca gli enti di ricerca preposti allo studio e alla previsione dei fenomeni sismici e le relative attività. Con Faure Ragani si passa ad un rischio più evanescente, ma non per questo meno pericoloso: l’inquinamento da radon.  Gas radioattivo, produce ioni che a loro volta generano particelle alfa beta e gamma, pericolose per gli organismi. Per saperne di più, e scoprire come difendere le nostre case dall’attacco di questo nemico invisibile, bisogna leggere l’articolo a pag.26. Con il contributo di Bernagozzi, il punto di osservazione si sposta verso l’alto. Si parla, infatti, del rischio asteroidi. Centinaia di milioni di meteoroidi e decine di migliaia di asteroidi near-Earth (NEA) sono sparsi nell’Universo a noi prossimo. Per fortuna gli impatti catastrofici sono rarissimi e il sistema di osservazione a livello planetario, il Planetary Defense, ci rende meno vulnerabili; un buon motivo, forse, per ricordarci di alzare ogni tanto lo sguardo al cielo! Segue l’articolo, in francese, di Jean Luc Berenguer sull’importanza delle geoscienze e sui relativi progetti internazionali (tra cui GIFT). L’articolo didattico di Borghini sul rischio frane descrive un lavoro fatto con materiale povero, per simulare la formazione e la caduta di frane: esercitazione accattivante e riproducibile. A questo fa seguito il contributo a più ampio raggio di Occhipinti: Esperienze e attività di laboratorio di Scienze della Terra.  Con il contributo di Tombiolo e Binda l’orizzonte si allarga sulle variazioni climatiche a livello globale e sulle loro conseguenze sulla biosfera (dal protocollo di Kyoto, all’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile). Tumbiolo e Terracina illustrano il progetto ESERO che vede la collaborazione tra Agenzia Spaziale Europea, Agenzia Spaziale Italiana e ANISN. Bianchini, Boccardi, Corti ci aggiornano sullo stato dell’arte delle Olimpiadi di Scienze Naturali, anche alla luce dell’emergenza Covid19, mentre la Presidente ANISN nazionale Bortolon fa il punto sui Giochi delle scienze sperimentali e ci aggiorna su: LINKS – Learning from Innovation and Networking in STEM. Il contributo di Lozar e Fanti titola: Piano Nazionale Lauree Scientifiche (PLS) Geologia: Azioni, Esperienze, Prospettive. Chiude il numero l’articolo di Forni: La Storia dei centri IBSE dell’ANISN: Programma SID e progetto AMGEN TEACH. Fanno parte integrante del fascicolo interessanti escursioni tra cui: Forte Bard, Osservatorio Astronomico di Barthélemy, Castello Pilato, oltre al già citato Vallone delle Cime Bianche.

Buona lettura e…buon viaggio!

 

Seminari online SPAIS 2020/21 – Dal macro al micro… e ritorno

 Didattica & Progetti  Commenti disabilitati su Seminari online SPAIS 2020/21 – Dal macro al micro… e ritorno
Set 242020
 

Quali conoscenze di base per comprendere l’innovazione?

SPAIS 2020/21
Dal macro al micro… e ritorno
Seminari online

Dopo il rinvio di SPAIS2020 a causa dell’emergenza COVID e in preparazione dell’edizione 2021, la Scuola Permanente per l’Aggiornamento degli Insegnanti di Scienze Sperimentali, nell’ambito del tema generale “Dal macro al micro … e ritorno”, offre i due seminari seguenti che si svolgeranno in modalità online.

Seminario 1: Giovedì 29 0ttobre 2020 ore 16 – 18
Fabrizio Fabbri Dipartimento di Fisica, Università di Bologna e INFN sez. Bologna, fabrizio.fabbri@bo.infn.it
Breve storia di un Universo improbabile… il nostro.

Seminario 2: Giovedì 05 Novembre 2020 ore 16 – 18
Eleonora Aquilini
Divisione Didattica Società Chimica Italiana, ele.aquilini6@gmail.com
La Composizione dell’acqua e le ipotesi di struttura molecolare: un itinerario didattico da Gay-Lussac ad Avogadro

Tutte le informazioni sono disponibili nel programma allegato.

Corsi IBSE ANISN 2020/21

 Centri IBSE, Didattica & Progetti, Progetti nazionali  Commenti disabilitati su Corsi IBSE ANISN 2020/21
Set 242020
 

Anche quest’anno i Centri IBSE dell’ANISN, che diffondono un approccio investigativo nella didattica delle scienze, organizzano corsi di formazione.

Si fa presente che, in considerazioni delle misure volte a prevenire la diffusione del Covid-19, in questa prima fase gli incontri si svolgeranno online.

Nella sezione “Corsi ANISN in SOFIA” nella homepage vengono pubblicati i dati dei corsi ANISN che via via verranno inseriti nel portale SOFIA.

Sono già presenti i dati del corso del Centro IBSE della Campania, con codice identificativo 48413 , e del corso del Centro IBSE del Veneto, con codice identificativo 48703.

Evento Bio[Tecno]logico

 Eventi  Commenti disabilitati su Evento Bio[Tecno]logico
Set 172020
 

In occasione della Biotech week, gli studenti della Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant’Anna e Università di Pisa che si sono riuniti nel Progetto Bio[tecno]logico hanno organizzato una serie di eventi a tema biotecnologie, OGM, vaccini e pandemie, con esperti nazionali e un linguaggio fruibile per tutti.

Il primo evento sarà la proiezione del film “Food Evolution” il 28 settembre al Cinema Arsenale di Pisa, seguito da due webinar su Coronavirus e ingegneria genetica e da incontri nelle scuole. La partecipazione agli eventi è gratuita, ma è necessario iscriversi ai link che si trovano nel programma allegato.

Programma dell’evento

Educazione all’Oceano

 Eventi, Scienza & Territorio  Commenti disabilitati su Educazione all’Oceano
Set 172020
 

L’Oceano va conosciuto, preservato, tutelato, contrastando quella che è stata definita come una “cecità oceanica”.

A tal fine, si è costituita una partnership, guidata dalla Commissione Oceanografica Intergovernativa (COI) dell’UNESCO, che ha portato alla pubblicazione di “Educazione all’Oceano per Tutti – Kit pratico”, un manuale che fornisce risorse e strategie di sensibilizzazione e suggerisce azioni da adottare, sia individualmente sia collettivamente, all’interno e all’esterno delle istituzioni scolastiche.

Di questo si parlerà all’Evento “Educazione all’Oceano”, che si terrà a Roma, presso il Salone delle Fontane, Via Ciro il Grande 10/12, il 22 settembre 2020 alle ore 11.00.

All’evento parteciperanno il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Sergio Costa, personalità dell’UNESCO e altri ospiti, tra cui la Presidente dell’ANISN Paola Bortolon.

Programma dell’evento

 

Comunicazione agli studenti partecipanti ai Giochi delle Scienze Sperimentali

 Giochi delle scienze Sperimentali, Olimpiadi & Giochi  Commenti disabilitati su Comunicazione agli studenti partecipanti ai Giochi delle Scienze Sperimentali
Giu 022020
 

Care ragazze e cari ragazzi,

domani affronterete una nuova esperienza, che, sono certa, saprete vivere con la serenità e la tensione emotiva necessarie.

Più che una gara la giornata di domani va vissuta come un’occasione con la quale arricchire il personale bagaglio di abilità e migliorare la conoscenza e la gestione delle diverse situazioni della vita.

Ogni nuovo evento da affrontare può accompagnarsi ad uno stato di ansia, ad una tensione più o meno intensa che rappresentano tuttavia lo stimolo per restare concentrati e vigili, capaci di recuperare conoscenze acquisite nel tempo, consentendoci di costruire strategie e schemi di azione con i quali affrontare in futuro situazioni simili con maggior competenza e minor fatica.

Dal punto di vista pratico sintetizzo qui quanto già vi è stato comunicato.

Alle ore 10.00 cliccherete su questo link http://www.anisn.it/nuovosito/giochidellescienzesperimentaliline2020prova/ e comparirà la prova che potrete scaricare e stampare. Se non disponete di stampante, non preoccupatevi, la prova resta presente sullo schermo del vostro computer.

Leggete con attenzione il testo e individuate la risposta esatta tra le 4 che vengono proposte in ogni quesito. Potete utilizzare fogli personali su cui scrivere schemi, annotazioni, calcoli, potete utilizzare la calcolatrice.

Alle ore 10.00, cliccando su questo link http://www.anisn.it/nuovosito/giochidellescienzesperimentali20203/ comparirà anche la pagina web in cui dovrete inserirete i vostri dati e le risposte ai diversi quesiti.

Per ogni item vi è una cella con un cursore (una freccetta), cliccando su di esso compaiono 4 lettere (A, B, C, D), voi selezionerete la lettera che ritenete corrisponda alla risposta corretta.

Poco prima dello scadere del tempo (la prova terminerà alle ore 11.20), anche se non siete riusciti a concludere la prova, dovete premere il pulsante “INVIO” posto in fondo alla pagina; a questo punto le vostre risposte sono salvate e la vostra prova è conclusa.

Alcuni consigli:

  • Cercate di posizionarvi, se possibile, in un luogo tranquillo, in cui poter lavorare con serenità.
  • Disponete accanto a voi carta, penna, matita, calcolatrice.
  • Non chiedete aiuti o consigli, che potrebbero ridurre la vostra concentrazione. La prova serve a voi per apprendere qualcosa che va oltre lo studio e le scienze.
  • Una bottiglietta o un bicchiere d’acqua possono esservi utili.

IN BOCCA AL LUPO!

Il responsabile nazionale dei
Giochi delle Scienze Sperimentali
              Dr. Paola Bortolon

 

 

Soluzioni e risultati Olimpiadi Online

 Olimpiadi & Giochi, Olimpiadi delle Scienze Naturali  Commenti disabilitati su Soluzioni e risultati Olimpiadi Online
Mag 302020
 

Sono disponibili i risultati della “Gara online” delle Olimpiadi delle Scienze Naturali! Fai click qui per accedervi

4 studenti hanno ottenuto punteggio pieno al Biennio e 46 al Triennio Biologia, mentre 3 studenti hanno ottenuto il punteggio più alto nel Triennio Scienze della Terra.

Sono disponibili inoltre le soluzioni delle tre prove, commentate a cura degli Alumni ANISN:

Chiavi Biennio

Chiavi Triennio Biologia

Chiavi Triennio Scienze della Terra

In fondo a ogni soluzione sono presenti alcuni grafici che descrivono la distribuzione dei punteggi ottenuti e le risposte fornite.

L’istogramma rappresenta quanti studenti hanno realizzato ciascun punteggio (raggruppato in gruppi di 4 punteggi – ad esempio la barra etichettata “20” comprende gli studenti che hanno ottenuto un punteggio di 20, 21, 22 o 23).

La curva sotto l’istogramma rappresenta i punteggi in maniera cumulativa; da essa si può anche dedurre il punteggio mediano (che è evidenziato sul grafico).

I grafici per ciascuna domanda mostrano la percentuali di studenti che hanno fornito ciascuna risposta. La risposta corretta è indicata da un triangolo nero. La “N” rappresenta le risposte lasciate in bianco. Nel grafico per la domanda 11, la N comprende sia le risposte lasciate in bianco, sia le risposte errate (che non comportano comunque una penalizzazione).

Gara online Olimpiadi delle Scienze Naturali

 Olimpiadi & Giochi, Olimpiadi delle Scienze Naturali  Commenti disabilitati su Gara online Olimpiadi delle Scienze Naturali
Mag 182020
 

La drammatica situazione epidemiologica e l’adeguamento alle disposizioni volte a contenere la diffusione dell’epidemia di Covid-19 hanno comportato l’annullamento delle gare regionali e della gara nazionale in presenza delle Olimpiadi delle Scienze Naturali.

Allo scopo di continuare a offrire agli studenti l’occasione di potersi cimentare in una sfida personale attraverso la quale migliorare la consapevolezza di sé anche a scopo orientativo e a conclusione della serie di prove di allenamento pubblicate per gli studenti nei mesi di aprile e maggio 2020, il Consiglio Direttivo dell’Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali e il Comitato organizzatore delle Olimpiadi delle Scienze Naturali hanno organizzato una serie di gare (per Biennio, Triennio Biologia e Triennio Scienze della Terra) che si sono svolte online Lunedi 25 maggio 2020 dalle ore 10.00 alle ore 11.40.

NOTA: a causa dei problemi tecnici che si sono verificati all’inizio della prova, l’orario di consegna è posticipato alle 11.40!

Le prove possono essere scaricate in formato PDF:

Prova Biennio

Prova Triennio Biologia

Prova Triennio Scienze della Terra

Grazie a tutti per la partecipazione, la prova è ora conclusa!

Ciascuno studente del triennio può partecipare a una sola prova a scelta tra Triennio Biologia e Triennio Scienze della Terra (fa fede l’orario di invio del form con le risposte)!

Ciascuno studente può inviare le risposte una sola volta – fa fede anche in questo caso l’orario di invio del form, eventuali invii ripetuti saranno ignorati.

Solo gli studenti delle scuole regolarmente iscritte all’edizione 2020 delle Olimpiadi delle Scienze Naturali potranno inserire le risposte e pertanto partecipare alla gara online.

I nominativi degli studenti che hanno realizzato il punteggio più alto saranno pubblicati su questo sito entro il mese di giugno, e tra di essi verrà sorteggiato un piccolo premio simbolico.

Le Olimpiadi ai tempi del COVID-19 – Parte quinta

 Olimpiadi & Giochi, Olimpiadi delle Scienze Naturali  Commenti disabilitati su Le Olimpiadi ai tempi del COVID-19 – Parte quinta
Mag 182020
 

Pubblichiamo la quinta e ultima batteria di allenamento per le Olimpiadi delle Scienze Naturali.

Auspichiamo che queste domande possano essere utili ai docenti come approfondimento e agli studenti come allenamento.

Le soluzioni a queste domande, con un breve commento a cura degli Alumni ANISN, saranno pubblicate sabato 23 maggio.

Lunedì 25 maggio avrà luogo una “Gara online” delle Olimpiadi delle Scienze Naturali! Per ulteriori informazioni, clicca qui.

Batteria Biennio

Batteria Triennio Biologia

Batteria Triennio Scienze della Terra