Presentazione

 

L’ANISN è un’ associazione con personalità giuridica iscritta in data 4 maggio 2015 nel Registro delle Persona Giuridiche della Prefettura di Napoli – U.T.G. n. 1496, qualificata per la formazione degli insegnanti DM. 177/00 articolo 4 – Direttiva n° 90/03 art. 6, 7 ed accreditata  quale soggetto proponente di iniziative per la valorizzazione delle eccellenze D.L  29 dicembre 2007, n. 262, D.M 28/7/2008, con prot. N°1877(GG/5)/R.U./U del 27/02/2009 e D.D n.726 del 9 luglio 2015.

L’associazione è nata nel Marzo del 1979 al convegno di Sorrento, quale espressione assembleare di più di mille docenti con la denominazione di  Associazione degli Insegnanti di Scienze Naturali.  Arturo Palombi, Presidente dell’Associazione Campana, che aveva organizzato l’incontro, fu acclamato Presidente Onorario. Una Commissione nominata seduta stante si incaricava di preparare Statuto e Regolamento e il 12 aprile 1981 veniva firmato, a Parma, nei Laboratori di Ecologia, l’atto Costitutivo. Esso ratificava anche il I° Consiglio Direttivo eletto a Rimini il 19 ottobre 1980.

Conta oggi circa 1000 soci, distribuiti in 26 sezioni, presenti nelle varie regioni d’Italia, coordinate dal Consiglio Direttivo Nazionale , eletto ogni tre anni dall’Assemblea dei Soci, al cui interno viene scelto il Presidente nazionale. L’Associazione si fonda su un volontariato “forte e motivato” di docenti, scienziati, cultori della materia, che continuano  da più di trent’anni a sostenere gli sforzi di rinnovamento per migliorare la professionalità docente e la qualità dell’istruzione scientifica in Italia, ben consapevoli del ruolo di volano che i docenti e l’insegnamento delle Scienze Naturali rivestono per la formazione e la cultura scientifica degli studenti futuri cittadini.

Tra i Soci onorari figurano il prof. Marcello Buiatti, il prof. Eri Manelli, il prof. Pietro Omodeo, il prof. Umberto Veronesi.

Come ente qualificato per la formazione dal Ministero dell’Istruzione, gestisce corsi per  la formazione iniziale e in servizio degli insegnanti di scuole di ogni ordine e grado  e cura l’aggiornamento nei diversi ambiti disciplinari che afferiscono alla vasta area delle scienze naturali spaziando dalle scienze della vita, alle scienze della Terra e  curando oltre agli approfondimenti disciplinari, gli aspetti epistemologici e   metodologici legati alla didattica delle scienze sperimentali. E’ stata uno dei soggetti promotori del Piano ISS (Insegnare Scienze Sperimentali) e mantiene una collaborazione attiva e continua con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con il CNR, con Università, Musei e altre Associazioni disciplinari sia nazionali che internazionali con cui spesso promuove concorsi nazionali e internazionali per studenti, scuole e insegnanti.

Nel 2010 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito all’ANISN la medaglia presidenziale come segno di apprezzamento per l’attività trentennale condotta “con costante ed appassionato impegno nella formazione insegnanti, nell’educazione scientifica e nella valorizzazione delle eccellenze, indispensabile per affrontare le sfide del nostro tempo e per conseguire nuovi traguardi di sviluppo e di progresso sociale condiviso.”

Come ente accreditato per la valorizzazione delle eccellenze organizza le Olimpiadi delle Scienze naturali. Dal 2000 tutte le sezioni dell’ANISN, coordinate dal nucleo di progetto nazionale, hanno coinvolto nelle Olimpiadi centinaia di insegnanti e migliaia di giovani delle scuole superiori italiane in una gara che sta ottenendo anno dopo anno maggiore  partecipazione ed entusiasmo. Dal 2008 i primi quattro vincitori nazionali delle Olimpiadi partecipano alle Olimpiadi Internazionali di Biologia IBO e dal 2009  anche alle Olimpiadi Internazionali di Scienze della Terra IESO .

Alle Olimpiadi si sono affiancati dal 2011 i Giochi delle scienze sperimentali per i ragazzi della scuola secondaria di primo grado.  L’intento di tali competizioni, per le quali l’ANISN ha selezionato e formato con training appositamente organizzati studenti che hanno ottenuto risultati internazionali lusinghieri con l’attribuzione di numerose medaglie dal bronzo all’argento e all’oro, è quello di valorizzare le eccellenze italiane e di incrementare e sostenere l’interesse dei giovani per il sapere scientifico. A tal fine un gruppo di docenti dell’ANISN, formula ogni anno le prove da sottoporre ai ragazzi nelle selezioni regionali e nazionali. I quesiti sono il frutto dell’esperienza nell’insegnamento e nella ricerca didattica maturata negli anni dagli stessi docenti in seno all’ANISN. Attualmente il gruppo ha formulato più di 1500 quesiti alcuni dei quali sono stati pubblicati e raccolti nel volume Non solo test  presente anche sul sito web nell’area soci.

L’ANISN è stata il partner italiano nel Progetto Europeo del VII Programma Quadro dell’UE denominato Progetto Fibonacci, iniziato nel 2010 con il coordinamento della École normale supérieure (Francia) e dell’Università di Bayreuth (Germania) con l’obiettivo di sperimentare nella scuola dell’obbligo una metodologia didattica per le scienze basata sull’investigazione, denominata IBSE (Inquiry-Based Science Education). Da questa partecipazione sono nate intense relazioni internazionali, scambi di formatori, di materiali e ricerche didattiche soprattutto con la fondazione francese La main a la pate.

È stata soggetto promotore, organizzatore e coordinatore del Programma Scientiam Inquirendo Discere – SID, realizzato con il supporto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dell’Accademia Nazionale dei Lincei, finalizzato a migliorare la qualità dell’insegnamento delle Scienze Sperimentali, potenziando la ricerca didattica e l’innovazione metodologica mediante la diffusione dell’Inquiry Based Science Education (IBSE) nella realtà scolastica italiana. Attualmente per questo progetto sono attivi 10 Centri Pilota SID (Bari, Napoli, Roma, Pisa, Veneto, Milano, Torino, Cagliari, Potenza, Messina)  che fanno parte dei poli istituiti dall’Accademia Nazionale dei Lincei www.linceieistruzione.it nell’ambito del programma “I Lincei per una nuova didattica nella scuola” di cui l’associazione è partner.

L’associazione ha partecipato a bandi europei nei quali è stato selezionata grazie alle sue credenziali e alla progettualità ed efficacia dimostrate. E’ quindi attualmente partner nei progetti internazionali SUSTAIN (2013-2016), un Comenius multilaterale e AMGEN (2014-2017), nato per iniziativa dell’European Schoolnet e di AMGEN Foundation.

L’ANISN diffonde informazioni, materiali didattici e scientifici attraverso il sito internet nazionale www.anisn.it, continuamente aggiornato, e dotato di area riservata per i soci, attraverso i vari siti locali, la newsletter mensile inviata ai soci , la rivista semestrale nazionale cartacea Le Scienze Naturali nella Scuola e gli Atti dei Convegni Nazionali che sono organizzati ogni tre anni. Fanno parte della pubblicistica dell’associazione anche il Bollettino” della sezione Campania e fino a qualche tempo fa la rivista “Naturalmente“, edita dalla sezione di Pisa. Le diverse sezioni regionali e locali organizzano ogni anno corsi di aggiornamento, escursioni sul territori, visite a strutture museali mettendo insieme risorse e competenze e diffondendo le buone pratiche attraverso il sito, le riviste e continui scambi interregionali.

Scuole estive, corsi specialistici per docenti e per studenti caratterizzano le attività delle sezioni.

Le sezioni organizzano ogni anno una o più  Scuole estive, anche in collaborazione con altre associazioni affini come nel caso della SPAIS, volte a migliorare le conoscenze disciplinari e metodologiche dei docenti e ad avvicinare alla realtà scientifica nazionale e internazionale. Una delle ultime, finanziata con contributi del MIUR, si è tenuta a Paterno del Grappa dal 25 al 28 agosto 2014 sul tema dell’insegnamento attraverso la metodologia investigativa IBSE e ha visto la partecipazione attiva di 75 insegnanti formatori e di relatori di rilevanza nazionale e internazionale. Un’altra si è tenuta a Cagliari nel luglio 2015 sul tema La Sardegna tra terra e mare:  le Scienze della Natura tra modelli e strumenti in laboratorio e sul terreno.

“Le meravigliose diversità della natura vanno ritrovate sia nelle conquiste della genetica, della biologia molecolare sia  nelle rocce e nei paesaggi,  nell’ invisibile come nel mondo più familiare intorno a noi, dalla osservazione immediata di fenomeni che si presentano sulla soglia di casa, alla più ovvia dimensione dell’uomo, nella natura vivente dei giardini, dei campi, dei boschi, delle praterie fiorite. Stiamo perdendo l’abitudine di leggere le pagine più ricche e più splendenti del grande libro della Natura, e proprio per questo ci allontaniamo anche nella Scuola, anche nella ricerca scientifica, da una visione più ampia e più vivificante del mondo della Natura.” (Valerio Giacomini, 1979, Convegno di Sorrento)

L’ANISN ha rinnovato nell’agosto  2016 tutte le sue cariche sociali: Consiglio Direttivo, Collegio dei Probi viri e Collegio del Revisori dei conti. Lo scrutinio dei voti è avvenuto nel corso del Convegno nazionale di Foligno (Pg).

DIRETTIVO TRIENNIO 2016 – 2019

Il Consiglio Direttivo Nazionale ANISN per il triennio 2017, 2018, 2019 risulta così costituito:
Presidente Anna Pascucci;
Vicepresidente Paola Bortolon;
Segretario Rosanna La Torraca;
Tesoriere Giulia Forni;
Consiglieri: Antonino Rindone, Daniele Sordoni, Beatrice Peruffo

GIUNTA DELLA CONSULTA
Presidente: Angela Colli;
Consiglieri: Elisabetta Piro, Lorenzo Lancellotti.

COLLEGIO DEI PROBIVIRI 
Probiviri: Alessandra Magistrelli, Franco Pirrami, Orfeo Picariello;

COLLEGIO SINDACALE (dei revisore dei conti)
Presidente: Antonella Alfano
Consiglieri: Carpenter Ronald, Scandola Maria, Vianello Germana (membro supplente), Alfano Maria (membro supplente)

INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE

· Sede Legale 
– Università degli Studi di Napoli “Federico II”, via Mezzocannone 8, 80134 Napoli

· Domicilio Fiscale – Università degli Studi di Napoli “Federico II”, via Mezzocannone 8, 80134 Napoli

· Codice Fiscale – 94079480631

· Partita IVA – 04906381217

· Legale rappresentante – Pascucci Anna – presidente@anisn.it

· Denominazione – Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali (ANISN oppure A.N.I.S.N.)

· Sede operativa e di invio della corrispondenza – ANISN c/o Università degli Studi di Napoli “Federico II”, via Mezzocannone 8, 80134 Napoli

· tel. +39 3333181128 fax +39 0812396799

Leggi tutto