Home Jordan Darwinismo socialeIndice

Il darwinismo sociale

 

Il darwinismo sociale si afferm˛ a partire dal pensiero di Spencer e fu un fenomeno complesso e variegato che, appellandosi al pensiero mal digerito di Darwin o a quello di  Spencer, cercava di trovare risposte nelle teorie evolutive per una migliore organizzazione della societÓ umana e pens˛ dii individuare giustificazioni alle pi¨ svariate ideologie: anarchiche o militariste, socialiste o conservatrici;  sfoci˛ poi nella giustificazione del colonialismo e delle varie pulizie etniche che hanno tormentato la storia del Novecento.

In estrema sintesi, si pu˛ dire che il darwinismo sociale si basa sui seguenti assunti:

  • sia la societÓ che l'organismo attraversano delle fasi di crescita: il bambino diventa adulto, il paese cittÓ e questi passaggi portano ad un aumento di complessitÓ;

  • la differenziazione delle strutture determina anche una progressiva differenziazione delle funzioni;

  • il tutto si svolge secondo schemi evolutivi che portano inevitabilmente a situazioni di miglioramento e di progresso. Le prime societÓ consistevano di singole famiglie, poi queste si organizzarono in clan, che si riunirono in trib¨ e queste infine si riunirono in nazioni, la forma migliore dell'organizzazione sociale;

  • Ci sono tuttavia fondamentali differenza fra la societÓ e l'organismo: le parti dell'organismo formano un tutto inscindibile, le diverse parti di una societÓ sono libere e relativamente disperse e quindi, mentre le parti di un organismo collaborano insieme per la sopravvivenza di questo, nella societÓ il tutto deve convergere per il benessere del singolo.; dal momento che l'evoluzione della societÓ Ŕ un processo naturale, anche le disuguaglianze sociali ne sono il frutto inevitabile e naturale.

Comprendere la natura dell'uomo

 

Home Su